Partito di Alternativa Comunista

Bologna: la violenza bestiale della polizia della Meloni

 

Bologna: la violenza bestiale della polizia della Meloni

 

 

 

 

Comunicato del Pdac

 

Mercoledì 6 a Bologna la polizia, secondo modalità non nuove sotto i governi borghesi di diverso colore, ma di certo sentendosi incoraggiata dalla presenza dell'estrema destra al governo, ha caricato con particolare violenza il corteo seguito agli sgomberi di due occupazioni abitative.
Dopo aver sgomberato famiglie e studenti, la polizia ha caricato con violenza bestiale i giovani di Cua e Plat e chi manifestava per il diritto alla casa.
La vicenda è parte dell'inasprimento del clima repressivo contro chi sciopera (vedi le precettazioni di Salvini) e manifesta e che ha visto il varo, il 16 novembre, di tre disegni di legge che aggravano ulteriormente i «decreti sicurezza» di Salvini (ratificati e mai aboliti dai governi Conte1 e Conte2). Decreti che aumentano gli stanziamenti per i corpi repressivi, inasprimenti delle pene ai manifestanti per i «reati» di «resistenza a pubblico ufficiale» (che poi significa difendersi dagli attacchi polizieschi), blocchi stradali durante le manifestazioni e ulteriori garanzie di impunità alle forze repressive (1).
Le cariche del 6 sono state particolarmente violente. Molti feriti tra i giovani manifestanti. Una giovane compagna, Ilaria, ha denunciato poi un fatto di particolare gravità: oltre a essere stata manganellata in testa e sul volto, un agente (riconoscibile in foto e video) le ha sferrato un calcio in mezzo alle gambe, un atto con un evidente contenuto intimidatorio e di violenza maschilista e sessuale.
Il Pdac esprime la propria solidarietà a Ilaria e a tutti gli attivisti attaccati dalla polizia.
È evidente che il governo Meloni e le sue polizie, di fronte ai primi segnali di una ripresa delle mobilitazioni anche nel nostro Paese (come si è visto sul tema dei femminicidi e con le manifestazioni per la Palestina), si preparano, con decreti repressivi e violenza di piazza, a una possibile nuova stagione, nel nostro Paese come già in varie parti del mondo, di lotte operaie e studentesche.
Alla violenza degli apparati repressivi della borghesia dobbiamo contrapporre l'unità e lo sviluppo delle lotte e l'organizzazione dell'autodifesa.

 

Note

(1) Per un'analisi degli ultimi decreti repressivi si veda

https://www.partitodialternativacomunista.org/politica/nazionale/governo-meloni-ma-quale-sicurezza-e-solo-repressione-di-daniele-cofani

 

 

 

Iscrizione Newsletter

Iscrizione Newsletter

Compila il modulo per iscriverti alla nostra newsletter - I campi contrassegnati da sono obbligatori.


Il campo per collaborare col partito è opzionale

 

Campagne ed Iniziative





campagna

tesseramento 2024

 






Il libro sulla lotta in Alitalia

 il libro che serve per capire Lenin

 

perchè comprare

la loromorale e lanostra




 

Cremona  venerdì 14 giugno 


 

Domenica 2 giugno ore 19

 


1 giugno

Cremona

https://www.partitodialternativacomunista.org/articoli/materiale/cremona-venerdi-14-giugno

 


23 maggio

Cremona


MODENA

DOMENICA 14-4


16 marzo

Milano

 

 

 

 

Lega Internazionale dei Lavoratori - Quarta Internazionale

NEWS Progetto Comunista n 131

NEWS Trotskismo Oggi n 22

Ultimi Video

tv del pdac